H.n.h. chiude l’esercizio 2015 con un fatturato complessivo pari a Euro 29.5 mln, in crescita del 23% rispetto al 2014

Il Gruppo H.n.h. che, con la prossima apertura del Tower di Bologna conta ormai su un portafoglio di 11 hotel dislocati nelle maggiori città d’arte e località balneari del Nord Italia, conferma la sua crescita anche per il 2015, anno in cui sono stati raccolti i frutti dati dalle nuove aperture ed acquisizioni che hanno contraddistinto gli ultimi anni. 

L’esercizio 2015 registra un fatturato complessivo di 29.5 milioni di Euro, in aumento del 23% rispetto al 2014, chiuso a 24.1 milioni.

Un contributo significativo è stato apportato dalle ultime strutture (BEST WESTERN CTC Hotel di Verona entrato nel gruppo a luglio 2013 e Almar Jesolo Resort & Spa, primo 5 stelle del gruppo aperto nel maggio 2014) che sono entrate a pieno regime nel corso dell’esercizio appena concluso. 

Considerando invece i principali indicatori di performance delle vendite, il tasso di occupazione riporta un aumento del 5,3% passando dal 67,7% del 2014 al 71,4% dell’esercizio 2015. L’A.d.r. conferma la crescita costante degli ultimi anni con un aumento della tariffa media giornaliera applicata del 9,2%, passando da Euro 103,51 del 2014 a Euro 113,00 del 2015. 

Fatturato ed Ebitda 2004 - 2016

Per quanto riguarda i dati aggregati sul servizio di ospitalità fornito, è stato registrato un aumento delle camere vendute del 14,7%, superando le 381.000 presenze complessive. 

Dopo una serie di anni particolarmente impegnativi caratterizzati dall’apertura e dall’avvio dei nuovi Hotel, il 2015 ci ha dato grandi soddisfazioni superando tutte le nostre migliori aspettative” commenta Luca Boccato, Amministratore Delegato del Gruppo. “Quasi tutti i nostri Hotel, nel 2015, hanno registrato crescite significative, spesso grazie ad un aumento dei prezzi e non solo dell’occupazione. Questo ci permetterà di chiudere ottimi bilanci con marginalità in aumento. Crescita che crediamo possa consolidarsi ulteriormente, a parità di perimetro, anche nel 2016, pur a fronte di un andamento meno omogeneo tra le diverse destinazioni.”

“Nel 2015 – conclude Luca Boccato - abbiamo anche chiuso le trattative per la locazione di un nuovo hotel nel capoluogo emiliano, il Tower di Bologna. Grazie a questa nuova acquisizione strategica, stimiamo per il 2016 un fatturato complessivo superiore ai 32 milioni di Euro”.

Data news: 
Lunedì, 25 Gennaio, 2016